Captiva

Come la bella Elena di Troia, ogni «cagna» avverte di tanto in tanto l’istinto di fare la tana. E ogni volta scava una fossa.
È pura cronaca (una questione di tempistica).