La risposta di Giorgio Colli

Domanda: «Lei ha scritto che non vanno dimenticate le ambizioni politiche di Platone e che i “sapienti” non avevano conosciuto queste ambizioni: gli uomini di cultura di oggi le sembrano più vicini ai “sapienti” o a Platone?» Risposta: «Il “sapiente” sta all’esterno rispetto alla politica perché ritiene che la conoscenza sia superiore all’azione. La politica […]